Infine, Il Mio Cuore Immacolato Trionferà!

6Gnosticismo: la forza dietro il caos

Gnosticismo: la forza dietro il caos
Gnosticismo: la forza dietro il caos

La vita di un uomo, anche la più noiosa e banale, è metafisica in azione. Questa affermazione del sociologo francese Paul Bureau (1865-1923) è vera. Perché tutte le idee influenzano notevolmente il modo in cui pensiamo e agiamo. Le forze motivazionali che guidano le nostre azioni pubbliche e anche private sono profondamente basate su filosofie che seguiamo inconsapevolmente.

Gli autori e i promotori delle idee consequenziali ci sono raramente noti. Probabilmente non abbiamo mai letto né studiato il loro lavoro. Ma man mano che le loro idee si diffondono e filtrano in tutti i rami della conoscenza umana, vengono propagate in molti modi e ripetute migliaia, anzi milioni di volte, e alla fine invadono le arti, la cultura, la religione, i luoghi di lavoro e praticamente tutti gli aspetti della vita umana. Alla fine, influenzano il modo in cui pensiamo, agiamo, viviamo, lavoriamo, riposiamo e persino moriamo.

L’eresia per eccellenza

Le idee eretiche hanno causato la sofferenza e la morte delle persone nel corso della storia. Tuttavia, esiste un’ideologia così malvagia da essere considerata la quintessenza dell’eresia: lo gnosticismo. La lotta della Chiesa contro di essa iniziò nel II e III secolo d.C., ma lungi dall’essere una storia antica, le credenze gnostiche sono diffuse anche oggi. Sebbene molte persone non si identifichino come gnostiche, il loro approccio a molte questioni e il modo in cui organizzano la propria vita è radicato nel pensiero gnostico. Di conseguenza, ne consegue il caos poiché le idee rivoluzionarie creano quasi sempre disordine, tensione e sofferenza tra le persone. Le molteplici crisi che accadono oggi in mezzo a noi possono essere profondamente ricondotte alla loro origine gnostica.

“C’è un’ideologia così malvagia da essere considerata la quintessenza dell’eresia…”

Gnosticismo: la forza dietro il caos
Sant’Ireneo di Lione, importante Padre della Chiesa che si espresse contro gli errori dello gnosticismo nel II secolo.

È quindi particolarmente importante comprendere lo gnosticismo e le sue idee derivate per sapere cosa sta succedendo oggi in America e nel mondo e, soprattutto, perché. È anche importante conoscere la risposta cristiana ad essa per rimanere saldi nelle nostre convinzioni. I Padri della Chiesa, guidati da Sant’Ireneo di Lione (130-202 d.C.), combatterono contro l’antico gnosticismo predicando il vero Vangelo in opposizione alla falsa narrativa degli gnostici che era stata creata per indebolire il cristianesimo. Per attirare seguaci, gli gnostici affermavano di avere le risposte alle domande chiave della vita abilmente racchiuse nel linguaggio cristiano. Ma lo gnosticismo non riguarda solo la Chiesa. È prevalente anche nella società secolare, rendendo quindi fondamentale per noi essere consapevoli delle sue implicazioni nella nostra vita quotidiana e nella nostra società in generale.

Il pensatore e scrittore cattolico Plinio Corrêa de Oliveira (1908-1995) spiegò che lo gnosticismo è così anticristiano che potrebbe provenire solo dalla mente di Satana stesso. Scriveva che “L’eresia gnostica è una dottrina radicalmente opposta alle leggi che Dio ha posto nell’universo, perché rappresentano la Sua somiglianza. Si mira, quindi, a rendere l’universo il più opposto possibile alla somiglianza di Dio. In definitiva, mira alla distruzione dell’essere stesso”.

Cosa credono gli gnostici?

Semplificare un’idea complessa, illogica, a volte contraddittoria come lo gnosticismo è una sfida per la maggior parte di noi. Fortunatamente, diversi studiosi eruditi e acuti osservatori e pensatori lo hanno analizzato bene e ne hanno esposto le numerose manifestazioni e astuzie.

Scopri tutto sulle profezie di Nostra Signora del Buon Successo sui nostri tempi

Di seguito è riportato un riassunto di ciò in cui credono gli gnostici:

  • Il mondo materiale è cattivo, il mondo spirituale è buono. Il mondo materiale è sotto il controllo del male, dell’ignoranza o del nulla.
  • Una scintilla divina è in qualche modo intrappolata in alcuni esseri umani (ma non in tutti) e solo lei, tra tutto ciò che esiste in questo mondo materiale, è capace di redenzione.
  • La salvezza avviene attraverso una conoscenza segreta attraverso la quale gli individui arrivano a conoscere se stessi, la propria origine e il proprio destino.
  • Poiché un Dio buono non avrebbe potuto creare un mondo malvagio, esso deve essere stato creato da un dio inferiore, ignorante o malvagio.

Da queste idee fondamentali sono derivate molte altre idee malvagie che hanno provocato il caos nel corso della storia umana. I loro autori e promotori possono essere conosciuti da menti intellettualmente curiose, ma l’uomo ignorante della strada ignora la loro identità, ancor meno le ramificazioni malvagie delle loro idee. In effetti, coloro che sono fortemente influenzati dalle idee gnostiche potrebbero anche non conoscere o non credere nello gnosticismo.

Poiché gli gnostici credono che tutta la materia sia cattiva, considerano cattivo anche il corpo umano. Solo questa idea da sola può contribuire notevolmente a spiegare gli estremi di immoralità prevalenti nella società odierna.

In che modo le idee gnostiche influenzano la moralità?

Innanzitutto, poiché gli gnostici credono che tutta la materia sia cattiva, considerano cattivo anche il corpo umano. Solo questa idea da sola può contribuire notevolmente a spiegare gli estremi di immoralità prevalenti nella società odierna. L’implicazione è che non vi è alcun problema nell’indulgere nei desideri sensuali, poiché il corpo è totalmente corrotto. Pertanto, la pratica dell’edonismo sconsiderato è giustificata, non vedendo alcun motivo di mantenere puro il corpo. Allo stesso tempo, è giustificata anche la pratica di un severo ascetismo, per tenere sotto controllo i nostri corpi “malvagi”.

Scopri tutto sull’enciclica che condannò la rivoluzione sessuale

Nell’ambito della moralità sessuale, la visione gnostica del corpo umano tocca alcuni aspetti della sessualità, dell’identificazione di genere, dell’orientamento sessuale, dei rapporti sessuali, del matrimonio e della procreazione. Gli gnostici, ad esempio, ritengono che la distinzione tra uomini e donne debba essere rifiutata perché fa parte dell’ordine della creazione “inutile”. L’ideale è l’androginia (una sintesi di maschio e femmina, e quindi né l’uno né l’altro). Per quanto riguarda il genere, poiché il “vero te” è ciò che senti dentro, la persona interiore prevale su tutti i fattori esterni, inclusa la realtà biologica oggettiva. Pertanto, il movimento transgender sostiene che “l’identità di genere” non è necessariamente in linea con il sesso alla nascita. Una persona può guardarsi dentro per decidere se è maschio, femmina o qualche altra opzione, indipendentemente dal suo corpo.

Gnosticismo: la forza dietro il caos

Molti – se non tutti – gli “slogan” contemporanei affondano le loro radici nel pensiero gnostico.

Se un corpo umano vivente fosse insignificante e solo la persona interiore avesse valore, il valore umano dipenderebbe allora da qualcosa “interiore”, come l’autoconsapevolezza o la conoscenza. Di conseguenza, un bambino non ancora nato è spesso considerato non ancora una persona e qualcuno con demenza avanzata può essere visto non più come una persona. Pertanto, gli gnostici non hanno problemi con l’aborto né con l’eutanasia.

Nel matrimonio, gli gnostici lo definiscono in base ai sentimenti. La natura complementare di uomini e donne non ha importanza. Il matrimonio diventa una relazione disincarnata e soggettiva tra due o anche più persone. Ciò significa che il matrimonio è adattabile e il “matrimonio” tra persone dello stesso sesso è solo una delle conseguenze. Inoltre, il concubinato e la prostituzione sono preferibili al matrimonio, poiché non sono permanenti e generalmente non produttivi.

Dieci motivi per cui il “matrimonio” omosessuale è dannoso e dovrebbe essere deprecato

Gli gnostici aborrono il concepimento dei figli. Considerano una donna incinta come se avesse un diavolo dentro di sé e credono che la procreazione ricostituisca indefinitamente il mondo e prolunghi la prigionia della luce, generazione dopo generazione. La misoginia (odio verso le donne) è sostenuta dagli gnostici perché le donne sono potenziali madri. La masturbazione, l’omosessualità, la sodomia e la pedofilia sono tutte preferibili perché queste forme di sessualità non comportano la “prigionia odiosa” di più anime.

La conclusione è che lo gnosticismo non si occupa di una vita morale, ma di “illuminazione mistica” e di libertà dalla schiavitù della creazione.

Implicazioni delle idee gnostiche nella religione

Ora possiamo immaginare perché gli gnostici rifiutano l’idea di Nostro Signore Gesù Cristo come un vero uomo con un corpo carnale. Questa idea eretica chiamata docetismo insegnava che Gesù Cristo solo “sembrava” avere un corpo umano. Quindi, gli gnostici negano la vera umanità di Nostro Signore, la Sua Crocifissione, Morte sulla Croce e Resurrezione dai morti. Affermano che la Resurrezione non è stata un evento fisico ma solo spirituale.

Gli gnostici credono che il nostro bisogno fondamentale sia quello di rifugiarsi nell’essenza perfetta e non fisica. La salvezza si ottiene quindi attraverso l’illuminazione o la conoscenza (gnosi), affermando la scintilla divina interiore. Questagnosiequipaggia i pochi prescelti per ritornare al regno della luce dopo la morte.

La devozione al Cuore Immacolato di Maria è così cruciale per i nostri giorni

L’implicazione per la religione è chiara. Se la salvezza viene dal di dentro, chi ha bisogno della Chiesa, dei Sacramenti e dei sacerdoti? Forse questo spiega perché oggi i millennial e anche un numero crescente di generazioni più anziane si identificano come religiosamente non affiliati. La frase “Sono spirituale, ma non religioso” ti suona familiare?

Implicazioni delle idee gnostiche nella politica e nell’economia

Quando la Beata Vergine Maria apparve ai tre pastorelli a Fatima, in Portogallo, nel 1917, avvertì che se le sue richieste non fossero state ascoltate, “La Russia. . . spargerà i suoi errori nel mondo, promuovendo guerre e persecuzioni contro la Chiesa. . .” La Madre di Dio si riferiva al comunismo. Questo sistema di governo sociopolitico ed economico totalitario ebbe inizio in Russia e successivamente si diffuse in tutta Europa, Asia e America Centrale. Come si è scoperto, molti milioni andarono perduti e molti altri furono soggiogati sotto questi crudeli regimi comunisti.

Da dove nasce l’idea del comunismo? I filosofi tedeschi Karl Marx (1818—1883) e Fredrich Engels (1820—1895), che furono i cervelli dietro questa idea malvagia, erano aderenti al mito gnostico del darwinismo. La teoria dell’evoluzione di Darwin è gnostica perché nega implicitamente l’origine trascendente dell’essere. Marx ed Engels immaginavano lo sviluppo evolutivo della società in un mondo da sogno utopico attraverso una lotta di classe perpetua tra le classi sociali. Con il principio di Marx chiamato “materialismo dialettico”, speravano di raggiungere alla fine il loro “paradiso in terra”, dove non c’è stato, né classi (uguaglianza assoluta), né religione, né proprietà privata, né libertà. In altre parole, un sistema di errori, come avvertì il mondo la Madonna di Fatima nel 1917.

Inoltre, secondo uno studio approfondito del filosofo politico tedesco-americano Eric Voegelin (1901-1985), altri movimenti di massa nei tempi moderni hanno la loro origine nello gnosticismo. Voegelin ha scoperto che tutti i movimenti intellettuali e politici che mirano a correggere i fallimenti del mondo sono gnostici. I moderni redentori gnostici auto-glorificanti sfruttano le passioni delle persone e ricorrono alla violenza per trasformare il mondo miserabile in un sogno utopico. Voegelin includeva il progressismo, lo scientismo, il positivismo, il socialismo, il comunismo, il fascismo e la psicoanalisi, come gnostico nella sua esaustiva analisi dell’età moderna.

10 ragioni per rifiutare il socialismo

Voegelin ha descritto la mentalità gnostica con queste sei caratteristiche:

  • Lo gnostico è insoddisfatto della sua situazione,
  • La convinzione che il mondo sia mal organizzato (in contrapposizione alla convinzione che il mondo sia buono ma che gli esseri umani siano inadeguati),
  • La convinzione che la salvezza dal male del mondo sia possibile,
  • La convinzione che quindi l’ordine dell’essere dovrà essere cambiato (in contrasto con la convinzione cristiana secondo cui il mondo rimarrà così com’è e la salvezza è nella grazia attraverso la morte),
  • La convinzione che cambiare l’ordine dell’essere rientri nelle capacità umane,
  • La convinzione che il compito sia trovare il metodo per alterare la realtà.

Idee gnostiche trovate nella cultura popolare

Oltre all’immoralità, le idee gnostiche possono essere viste applicate in vari modi e gradi nella cultura odierna. Il tatuaggio, il piercing, la chirurgia estetica, la modificazione del corpo, il cambio di sesso, sono tutti modi di maltrattare o abusare del corpo. La cremazione è un altro modo di negare il significato del corpo umano. Prima che la Chiesa ammettesse la cremazione per ragioni pratiche, l’usanza cristiana di seppellire i morti, con il capo rivolto a est, dove sorge il sole, dimostra la speranza della risurrezione del corpo.

Gnosticismo: la forza dietro il caos
Per attirare seguaci, gli gnostici affermano di avere tutte le risposte alle domande chiave della vita, abilmente racchiuse in un linguaggio “sensato”.

Le idee gnostiche giocano un ruolo chiave anche in molti film, romanzi, videogiochi e simili, che promuovono la scoperta di chi sei veramente e il semplice “essere te stesso” come percorso verso la vera realizzazione. Temi di scoperta di sé, consapevolezza di sé, autorealizzazione e salvezza di sé, per non parlare dell’avversione per qualsiasi tipo di autorità, soprattutto religiosa, sono comuni in tante opere d’arte, soprattutto nell’industria cinematografica.

Riconoscere che lo gnosticismo esiste ancora e che è la causa del caos nella nostra società, è il primo passo per combattere questa perenne eresia.

Un’altra idea popolare nella cultura odierna è l’ambientalismo. Il quaranta per cento degli americani si identifica come ambientalista. Ma tra il quaranta per cento ci sono elementi radicali che credono all’idea gnostica e panteistica secondo cui la biosfera terrestreèDio. Credono anche che gli esseri umani siano parassiti distruttivi, che divorano la vita del loro dio. Questi radicali credono di essere gli eletti, i sapienti, gli esseri superiori, separati dal resto dell’umanità.

Distruzione della famiglia

Come abbiamo visto, le idee gnostiche prendono chiaramente di mira la famiglia tradizionale. Istituzione fondata da Dio stesso per formare e rigenerare la società, la famiglia tradizionale affonda le sue radici nel matrimonio indissolubile tra un uomo e una donna. Le credenze gnostiche del matrimonio non tradizionale, della contraccezione, dell’aborto e di tutti gli altri comportamenti e pratiche sessuali devianti cercano di distruggere la famiglia tradizionale, ostacolando così il sacro piano di Dio.

L’obiettivo finale di Satana

Il professor Corrêa de Oliveira ha scritto che l’obiettivo del diavolo è quello di mandare quanti più uomini possibile all’Inferno, di far sì che l’uomo non percepisca le cose buone che Dio ha posto sulla terra affinché non venga edificato e santificato. Vuole eliminare la bellezza della creazione materiale. Il modo per farlo è distruggere gli elementi di varietà e disuguaglianza che Dio ha posto nell’universo e che riflettono la Sua somiglianza. Pertanto, il diavolo si sforza di presentare la cultura più egualitaria possibile. Eliminando tutto questo e stabilendo uniformità ed egualitarismo, si cancella la somiglianza di Dio. Questo egualitarismo radicale porta al panteismo, la convinzione gnostica che Dio e l’universo sono identici, che tutti sono divini.

Uguaglianza e disuguaglianza tra gli uomini

Ma l’obiettivo del diavolo non è solo presentare all’uomo una visione egualitaria dell’universo, ma anche una visione che distrugge il concetto stesso di essere. Vuole attuare uno stato di nulla, riassorbire la creazione nel nulla primitivo, che è la gnosi . Se ci riuscirà, avrà raggiunto il suo obiettivo finale.

Principi cristiani, l’antidoto al caos

Quando il mondo rifiuta l’ordine metafisico dell’universo creato, il caos è inevitabile. Secondo il professor Corrêa de Oliveira, il caos è la conseguenza logica di una società anticristiana: “Se c’è un denominatore comune che si manifesta oggi nella vita privata e pubblica di molte nazioni, si può dire che è il caos. Le prospettive caotiche sembrano ripetersi e percorriamo sempre più i sentieri del caos, nessuno sa fino a che punto”. L’autore ed educatore cattolico Edward Leen, CSSp. (1885-1944) postula che “Se il cristianesimo nella sua integrità fosse accettato da tutti e i suoi principi fossero applicati negli sforzi per risolvere i problemi pratici della vita, il risultato sarebbe pace e relativa felicità”.

Avere una chiara idea dell’eresia gnostica e della sua influenza ci dà l’opportunità di riaffermare le nostre convinzioni cristiane e di essere sensibili alle minacce eretiche che affrontiamo nella nostra vita quotidiana. In risposta agli gnostici affermiamo le seguenti verità:

 Crediamo fermamente che esiste un solo Dio ed Egli è il Creatore di tutte le cose. Rifiutiamo l’idea di un mondo malvagio. La fonte del male in questo mondo è la ribellione peccaminosa dell’uomo contro Dio, non il mondo fisico stesso.

 Rifiutiamo l’idea gnostica di un corpo malvagio poiché i nostri corpi sono intrinseci a noi e sono progettati con saggezza e amore dal nostro buon Creatore, per servirlo e glorificarlo. I nostri corpi sono templi dello Spirito Santo e onoriamo Dio con il nostro corpo vivendo in obbedienza a Lui. Lungi dall’essere un guscio vuoto, i nostri corpi saranno risorti a nuova vita per sempre.

 La vita umana è preziosa in modo unico in quanto creata a immagine di Dio. Il nostro significato deriva da questo, non dalla nostra “qualità di vita”, età o capacità.

 Dio fonda il matrimonio nella Sua creazione. È definito come un rapporto tra un uomo e una donna e costituisce il fondamento della famiglia e della società. Il matrimonio è la cornice all’interno della quale l’amore può prosperare e i figli possono crescere. Dio dà anche il matrimonio umano come immagine del matrimonio definitivo tra Cristo e la Sua Chiesa.

 Nostro Signore Gesù Cristo è pienamente Dio e uomo. Egli è il Dio eterno, la Parola che era nel principio, che era presso Dio (Giovanni 1:1). La Scrittura rivela che Egli si è fatto pienamente uomo. L’Incarnazione è al centro della nostra fede, rendendo possibile la redenzione.

 Ogni essere umano ha bisogno di redenzione dal peccato. Ma il nostro amorevole e saggio Creatore ha dato Suo Figlio per salvare i peccatori perduti. La salvezza arriva attraverso la fede in Lui, non guardando dentro noi stessi.

Combattere lo gnosticismo

Più lottiamo contro lo gnosticismo, più saremo radicati nelle nostre credenze cristiane. Come ha scritto il sociologo Lester Kurtz: “Ciò in cui le persone non credono è spesso definito più chiaramente di ciò in cui credono, ed è attraverso le battaglie contro le eresie e gli eretici che l’ortodossia viene delineata più nettamente”.

Trovare la vera anima dell’apostolato

Riconoscere che lo gnosticismo esiste ancora e che è la causa del caos nella nostra società è il primo passo per combattere questa perenne eresia.

Esistono vari modi per combattere lo gnosticismo. Il dottor Ben Reinhard del Christendom College suggerisce che ci sono due fattori dietro la diffusa influenza dello gnosticismo oggi: la perdita di fiducia nei funzionari pubblici e in Internet. Scrive: “È facile credere che il mondo sia malvagio quando molti dei suoi leader lo sono manifestamente. In modo ancor più drammatico, tuttavia, la crisi di fiducia del pubblico rende particolarmente difficile resistere al fascino della gnosi ”. Il secondo fattore importante secondo il Dr. Reinhard è l’abbraccio onnicomprensivo di Internet. Considera Internet l’invenzione gnostica per eccellenza. Fornisce l’accesso a un mondo da sogno di spirito libero, travolgendoci con informazioni illimitate di gran lunga sproporzionate rispetto alla capacità di conoscenza dell’uomo, progettate per creare dipendenza da algoritmi che portano i loro utenti sempre più in profondità in questo mondo virtuale. E, con lo smartphone, quasi tutti oggi portano il proprio portale personale in questo mondo incorporeo.

Secondo Reinhard, per combattere lo gnosticismo dobbiamo imparare a favorire la saggezza invece della mera conoscenza, e a passare come meglio possiamo dallo pseudo-mondo dei social media, della propaganda e delle notizie incessanti verso la realtà: la vita in famiglia, la lettura delle Scritture e la gli scritti dei santi e soprattutto la preghiera liturgica e i Sacramenti.

Gnosticismo: la forza dietro il caos
La Beata Vergine Maria è la risposta per eccellenza di Dio allo gnosticismo, poiché esemplifica l’unione perfettamente equilibrata di corpo e anima.

Il distruttore di tutte le eresie

La Beata Vergine Maria è la Patrona di tutti coloro che lottano contro la Rivoluzione. E a causa del suo fiat assoluto a Dio, è anche la distruttrice di tutte le eresie. A Fatima ha delineato una “guida di sopravvivenza” che, garantisce, ci salverà. Richiede preghiere, penitenza, emendamento di vita e devozione al suo Cuore Immacolato. Se seguiamo il suo consiglio, ci ha promesso che saremo salvati. E che finalmente il suo Cuore Immacolato trionferà e ci sarà pace nel mondo. Questo intervento della Madre di Dio e nostra madre amorevole, è il più grande motivo di speranza dei controrivoluzionari.

Vincent Gorre 2 novembre 2021

Articoli correlati

I leader senza Dio possono rappresentare i devoti?

La storia dell’albero di Natale e perché i cattolici lo decorano

Come il Messia di Händel ci aiuta a combattere il “culto della bruttezza”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.