Infine, Il Mio Cuore Immacolato Trionferà!

5Perché è necessario sapere cos’è una famiglia prima di poterla aiutare

Perché è necessario sapere cos'è una famiglia prima di poterla aiutare
Perché è necessario sapere cos’è una famiglia prima di poterla aiutare

Mentre le prossime elezioni nazionali si profilano all’orizzonte, molti candidati liberali chiedono misure urgenti per aiutare la famiglia americana. Si parla appassionatamente di povertà, stagnazione salariale e assistenza sanitaria. Ci sono ancora più richieste di denaro e programmi per coloro che soffrono di bisogno.

Non c’è niente di sbagliato nell’aiutare la famiglia. Tuttavia, la visione liberale della famiglia è superficiale e impoverita. Si basa su appelli emotivi e storie personali intrise di retorica politicamente corretta sull’ingiustizia sociale. Condite con parole come “sistemico” e “riforma”, le loro soluzioni proposte non faranno che peggiorare le cose.

La visione sbagliata di una famiglia

Il problema principale è che la maggior parte dei liberali vede la famiglia come un insieme di individui in cui ogni membro cerca la propria gratificazione o sviluppo. Può essere un accordo temporaneo, in cui le parti si uniscono o si separano a piacimento. L’etichetta “famiglia” è attaccata a qualsiasi associazione libera, anche quelle al di fuori del matrimonio o tra persone dello stesso sesso. Può applicarsi a coloro che praticano l’aborto, la contraccezione e il divorzio. Può anche riferirsi a quella che viene comunemente chiamata una famiglia tradizionale di padre, madre e figli. In effetti, “famiglia” è ciò che i suoi membri vogliono che sia.

Ancora una volta, non c’è niente di sbagliato nell’aiutare la famiglia. Tuttavia, tutti devono prima concordare su cosa sia una famiglia. La maggior parte delle associazioni che la sinistra considera famiglia non lo sono. Sono invece insiemi di individui privi delle condizioni per relazioni stabili. Una tale visione di mele e arance rende impossibile fare razionalmente la politica della famiglia.

Dieci motivi per cui il “matrimonio” omosessuale è dannoso e dovrebbe essere deprecato

Pertanto, le proposte per aiutare queste cosiddette famiglie saranno inevitabilmente economiche poiché questo è l’unico modo in cui tutti possono essere trattati allo stesso modo. Nessun giudizio morale è consentito su questi raggruppamenti. Le inevitabili carenze delle unioni non familiari devono essere affrontate sotto forma di programmi governativi e sussidi.

L’editorialista del New York Times Paul Krugman, ad esempio, osserva che “altri paesi avanzati spendono, in media, circa il triplo dell’America per aiutare le famiglie”. La sua valutazione è l’uso tipico del denaro come metrica del successo, non l’atmosfera morale creata in casa.

Uso improprio delle immagini della famiglia

Tuttavia, la tragedia della politica liberale della “famiglia” è la sua crudele contraddizione.

I politici amano abusare delle immagini calde e sfocate della famiglia tradizionale come sfondo per le loro politiche. Evocheranno padri e madri che lottano per sopravvivere con salari stagnanti in un mondo ostile. Presenteranno i bambini sofferenti di queste famiglie funzionali che rimangono indietro a causa delle ingiustizie della vita. Presenteranno il sogno americano di possedere una casa e ogni generazione vivere una vita migliore.

Non c’è niente di sbagliato nell’aiutare queste famiglie. Tuttavia, le famiglie sopra menzionate hanno meno probabilità di aver bisogno dell’aiuto della politica familiare o dell’aiuto del governo.

“Un bambino vedrà i migliori risultati nell’infanzia e nell’età adulta se viene cresciuto da entrambi i suoi genitori biologici con quei genitori sposati”, scrive Timothy Carney nel suo libro del 2019, Alienated America: Why Some Places Thrive While Other Collapse.

Il signor Carney riferisce di quella che i sociologi chiamano la sequenza del successo di finire il liceo, trovare un lavoro e sposarsi prima di avere un bambino: fare queste tre cose garantisce quasi del tutto di vivere fuori dalla povertà. Solo il tre per cento di queste coppie cade in povertà.

L’unica città al mondo senza divorzi

Studio dopo studio conferma che le famiglie tradizionali provocano meno delinquenza, criminalità, malattie, uso di droghe, promiscuità sessuale e stress. La migliore polizza per la famiglia la fa la famiglia stessa.

Coloro che hanno bisogno dell’aiuto “familiare” offerto dai politici liberali sono le unioni non familiari prive di stabilità e ordine.

Minare la famiglia

L’unica vera politica della famiglia deve basarsi sull’idea che la vera famiglia si fonda sul matrimonio. Il matrimonio è l’unione di un uomo e di una donna, con l’esclusione di tutti gli altri, in una comunità di vita duratura e indissolubile con il fine della propagazione del genere umano. Al di fuori di questo ideale familiare, non c’è famiglia ma solo gruppi di individui, spesso bisognosi di aiuto e compassione.

Mentre i liberali possono usare immagini di famiglia per promuovere le loro politiche, minano questo ideale di famiglia in cento modi. La cultura liberale fa questo attraverso la promozione e l’accettazione generale del divorzio, della convivenza e della promiscuità, che distruggono l’unità stabile necessaria per il matrimonio. La diffusa pratica della contraccezione e dell’aborto vanifica lo scopo primario del matrimonio: la procreazione. Un individualismo estremo erode il senso di comunità familiare, sostituendolo con l’interesse personale e la gratificazione.

Tutte queste influenze dannose si riflettono nelle leggi, nelle istituzioni, nei costumi e nei modelli di business della nazione. Più tragicamente, si trovano nelle vite distrutte di innumerevoli individui che si ritrovano alla deriva in un mondo crudele e senza cuore. Peggio di tutto, l’agenda liberale fa ben poco per scoraggiare tali unioni non familiari nonostante il loro risultato disastroso.

Scopri tutto sulle profezie di Nostra Signora del buon successo sui nostri tempi

Rifiuto di affrontare la crisi

Naturalmente, i liberali sanno tutto sui benefici della vera famiglia. Possono leggere le statistiche e gli studi con la stessa facilità di chi difende la famiglia. Vedono il disastroso decadimento dell’ordine sociale americano. In effetti, ne sperimentano gli effetti nella propria vita e nei membri della famiglia.

Eppure non ammetteranno l’ovvia necessità del ritorno della famiglia tradizionale come mezzo per ristabilire l’ordine nella società. Questa ostinazione deriva dal loro rifiuto di affrontare la crisi in termini morali. I liberali sanno che qualsiasi considerazione morale porta conseguenze che li costringeranno a cambiare drasticamente la loro vita. Saranno costretti a sfidare la cultura che promette l’illusione di ogni piacere.

Inoltre, dovrebbero convincere gli altri a cambiare vita. Dovrebbero ammettere che la sofferenza e i sacrifici fanno parte dell’esperienza umana e devono essere abbracciati se vogliono trovare compimento nella vita. Dovrebbero riconoscere standard oggettivi di giusto e sbagliato che dovrebbero governare le loro vite.

Ridurre tutto all’economia

E non osano farlo.

Quindi, evitano il problema. Vivono nella negazione e insistono su soluzioni economiche. In questo modo, trattano i sintomi, non le cause. Tutto può quindi essere ridotto a benefici e diritti che compreranno la felicità per queste vite distrutte. La colpa dei problemi può essere attribuita all’eccessiva ricchezza, alle strutture sociali e persino alla “rigida” moralità della famiglia tradizionale. Nessuno sarà costretto a cambiare vita.

Legge eterna e naturale: il fondamento della morale e della legge

E la società nel suo insieme può continuare a vivere l’illusione che tutto vada bene. Con il decadimento della società e della morale, i liberali impareranno a convivere con le conseguenze sempre peggiori di una società in crisi. Alla fine capiranno che non ci sono abbastanza soldi nel mondo per riparare il danno causato dall’abbandono del modello familiare. Nel frattempo, non ci sarà nessuno a salvare la società dai politici della “famiglia” liberale che non fanno che peggiorare i problemi.

Come visto su The Imaginative Conservative.

John Horvat II 2 aprile 2019

Articoli correlati

Perché Papa Francesco prende di mira i cattolici americani?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.