Infine, Il Mio Cuore Immacolato Trionferà!

5Come fermare gli incendi quando gli sforzi umani falliscono? Una lezione dal miracolo del fuoco di Peshtigo

Come fermare gli incendi quando gli sforzi umani falliscono?  Una lezione dal miracolo del fuoco di Peshtigo
Come fermare gli incendi quando gli sforzi umani falliscono? Una lezione dal miracolo del fuoco di Peshtigo

Nonostante i grandi progressi nella gestione della prevenzione incendi e nelle tecniche di lotta, negli ultimi anni gli incendi boschivi hanno imperversato in America. Centinaia di migliaia di acri sono stati resi desolati. Gli incendi hanno inghiottito migliaia di case e strutture. Molti sono morti fuggendo dalle fiamme.

Esiste un’altra soluzione per domare gli incendi che non si basa sulla scienza e sulla tecnologia tanto idolatrate dall’uomo moderno. Questa lezione può essere appresa dal grande incendio di Peshtigo del 1871 in cui un gruppo di fedeli cattolici confidò nell’intervento divino.

L’incendio di Peshtigo è avvenuto l’8 ottobre, lo stesso giorno del Grande Incendio di Chicago, così noto nella storia americana. Sebbene oscurato dall’incendio di Chicago, l’incendio di Peshtigo uccise più persone (circa 2.500) e distrusse più proprietà, oltre 1,2 milioni di acri.

Il resoconto di un testimone oculare di un enorme incendio

Riunito in una chiesa di legno dedicata alla Madonna del Buon Aiuto, questo piccolo gruppo di cattolici ha implorato Dio di intervenire. Ciò che seguì divenne senza dubbio il più grande intervento della Madonna durante una calamità nella storia americana.

Scopri tutto sulle profezie di Nostra Signora del Buon Successo sui nostri tempi

La grandezza del miracolo può essere misurata dalla distruttività del fuoco. Tutto è iniziato nella città di Peshtigo, nel Wisconsin, un’ora a nord di Green Bay. Fr. Peter Pernin descrive la ferocia dell’incendio in un avvincente resoconto di prima mano nel suo libro, The Great Peshtigo Fire, An Eyewitness Account. ( in inglese )

Come fermare gli incendi quando gli sforzi umani falliscono?  Una lezione dal miracolo del fuoco di Peshtigo
Padre Peter Pernin che, grazie alla sua fede, ha preparato e salvato molte persone dal grande incendio di Peshtigo nel Wisconsin.

Nessuno sa come sia scoppiato l’incendio. Ciò che si sapeva era che la situazione era stata aggravata da un anno particolarmente secco e da venti forti da uragano. Il fuoco era, per così dire, nell’aria. Il 6 ottobre padre Pernin vide un ceppo prendere fuoco spontaneamente, anche se nelle vicinanze non c’erano scintille o fuoco. Mentre l’incendio veniva spento, segnalava che le cose peggiori sarebbero arrivate.

Prepararsi al peggio

Per giorni, il prete aveva visto un bagliore rosso a una certa distanza. Udì anche forti rumori in lontananza, come il rumore di numerosi carri e treni. Mentre il rumore e il chiarore si avvicinavano, padre Pernin decise di prepararsi al peggio.

Gli ci vollero diverse ore per scavare una fossa nel terreno e seppellire oggetti sacri, statue, libri, biancheria e paramenti sotto un piede di terra, che riteneva sufficiente. Nel frattempo molti ospiti del suo vicino lo deridevano per questo sforzo.

Altri uomini arrivati ​​di recente per lavorare nella zona furono ospitati in una taverna vicina. Quando il fuoco si avvicinò, si diedero da fare bevendo, persuadendo, lottando e persino bestemmiando. Chiusero le porte della taverna come se ciò potesse tenere lontano il pericolo.

e-Book GRATUITO, Un mistico spagnolo a Quito: Sor Mariana de Jesus Torres

e-Book GRATUITO: Un mistico spagnolo a Quito

Verso l’inferno

Quando ebbe finito di coprire la fossa, padre Pernin ebbe appena il tempo di liberare il cavallo e caricare il tabernacolo su un carro a mano, prima che l’incendio raggiungesse Peshtigo. Chiamò il suo cane ma quello si rifiutò di muoversi da sotto il letto, congelato dalla paura.

Mentre attraversava la città per dirigersi verso il fiume, venne sbattuto contro il muro della taverna, il carro e tutto il resto dalla forza di un vento improvviso. Si fece strada controvento e si imbatté nel suo cavallo, anch’egli congelato dalla paura e rifiutato di muoversi.

Ben presto l’incendio colpì il villaggio e tutto precipitò nel caos. Il clangore dei carri, il nitrito dei cavalli, le grida allarmate delle bestie e il ruggito dell’inferno instillavano il terrore nei cuori dei vivi. La gente correva in tutte le direzioni. Padre Pernin inciampò e cadde sui cadaveri di una madre e di sua figlia.

La fine del “nostro mondo”

Lungo un lato del fiume, le fiamme degli edifici del villaggio formavano un impenetrabile baldacchino di fuoco. Padre Pernin andò dall’altra parte. Sul bordo dell’acqua trovò persone “a perdita d’occhio” in piedi, che guardavano con stupore e con la bocca aperta alla vista dell’incendio intorno a loro. Ha iniziato a spingerli in acqua poiché era l’unico posto sicuro. Immediatamente le persone lo seguirono e tutti intorno a lui guadarono l’acqua.

Dieci motivi per cui il “matrimonio” omosessuale è dannoso e dovrebbe essere deprecato

L’aria divenne una miscela di cenere, scintille, fumo, fuoco e calore opprimente. Ad un certo punto, un mulino di legno prese fuoco. Questa struttura, che normalmente avrebbe impiegato ore per bruciare, fu consumata in trenta minuti. Il caldo era così intenso che quando padre Pernin decise di testare la temperatura stando sopra il livello dell’acqua, la sua schiena andò immediatamente in fiamme. Si accovacciò rapidamente verso l’acqua e continuò a spruzzarsi acqua sulla testa.

Tutti rimasero nell’acqua fredda a spruzzarsi acqua addosso per quasi cinque ore. Al culmine dell’incendio, padre Pernin descrisse l’aria sopra di loro come un tornado di fuoco, più luminoso del giorno, causando persino una cecità temporanea. Era una scena dell’inferno in terra, un vero inferno.

Una signora accanto al sacerdote chiese: “Padre, è questa la fine del mondo?” Non sapendo cosa dire, rispose forse non il mondo intero, ma se le campagne circostanti bruciassero così, sarebbe la fine del “nostro mondo”.

L’incendio alla fine si è spento a Peshtigo, attraversando una baia vicina, per una distanza di circa 10 miglia nel suo punto più stretto. Con i venti simili a un uragano che fungevano da mantice, il fuoco continuò il suo percorso distruttivo, bruciando infine un totale di 1,2 milioni di acri.

Come fermare gli incendi quando gli sforzi umani falliscono?  Una lezione dal miracolo del fuoco di Peshtigo
Suor Adele Brise alla quale la Madonna, Regina del Cielo, apparve a Champion, Wisconsin nel 1859.

Nostra Signora della Fiducia

Mentre Peshtigo bruciava, una cappella di legno veniva risparmiata

Mentre a Peshtigo si svolgeva questo caos, nel villaggio di Robinsonville, nel Wisconsin, si verificò una scena diversa. Ora chiamato Campione, questo villaggio si trovava proprio sul sentiero dell’inferno indomabile.

Il villaggio è stato il luogo della prima apparizione approvata della Madonna negli Stati Uniti. Era apparsa a suor Adele Brise nel 1859. In onore dell’apparizione fu costruita una cappella in legno dedicata alla Madonna del Buon Aiuto. Molti abitanti del posto credettero all’apparizione, soprattutto per la fama di santità di suor Adele.

La mattina presto del 9 ottobre, la gente del posto fuggì sotto la protezione della Madonna del Buon Aiuto. Sembra irrazionale cercare sicurezza in una struttura di legno nel mezzo del più grande incendio della storia americana. Tuttavia, la fede a volte va contro ciò che sembra razionale. Si abbandonarono a praticare la grande virtù della fiducia, sperando contro ogni speranza. La gente del posto aveva così tanta fiducia nella protezione della Madonna che portava il bestiame nel cortile della cappella.

Suor Adele ha condotto gli abitanti in processione all’esterno con la statua della Madonna mentre recitavano il rosario. Quando l’aria divenne opprimente, furono costretti a restare all’interno. Le voci dei fedeli hanno riempito l’aria di preghiera piena di speranza. Fuori infuriava l’inferno sempre affamato, pronto a divorare tutto sul suo cammino.

Tuttavia, la struttura in legno si rifiutò miracolosamente di bruciare. Le preghiere dei fedeli sono state ascoltate. I forti venti che avevano provocato l’incendio si calmarono e gli incendi si placarono. Presto seguì il dolce suono della pioggia. È stato immediato come quando Gesù ha alzato le mani per calmare la tempesta. I fedeli erano in soggezione. La salvezza dal fuoco era finalmente arrivata.

La devozione al Cuore di Maria salverà il mondo

Conferma del Miracolo

Padre Pernin, che ha assistito in prima persona all’inflessibile ferocia del fuoco a Peshtigo, è andato a indagare su questo presunto miracolo con i propri occhi. Ha raccontato ciò che ha visto in un secondo manoscritto chiamato Il dito di Dio.

“[Tutte] le case e i recinti del quartiere erano stati bruciati, ad eccezione della scuola, della cappella e dei recinti che circondavano i sei acri di terreno consacrato alla Beata Vergine. (…) [La proprietà] santificata dalla presenza visibile della Madre di Dio risplendeva ora come un’isola di smeraldo in mezzo a un mare di cenere”.

La descrizione di Padre Pernin del terreno della chiesa come un’isola di smeraldo in un mare desolato poteva essere vista nell’erba all’interno del recinto che manteneva il suo colore rigoglioso e sano. Tutti gli abitanti locali e il loro bestiame furono risparmiati. La cappella in legno è stata risparmiata. La staccionata in legno che circondava il terreno è stata risparmiata. Non c’è una lezione da imparare da questo?

Questo miracolo è stato determinante nel convincere il vescovo David Ricken a dichiarare l’8 dicembre 2010 l’autenticità delle apparizioni del 1859 a suor Adele Brise. Questo luogo sacro è ora chiamato Santuario di Nostra Signora del Buon Aiuto. Nel decreto si trovano queste parole che possono servire da lezione ai moderni vigili del fuoco, o a chiunque abbia bisogno dell’aiuto divino, soprattutto quando tutti gli sforzi umani sono falliti. Queste parole sono: “La Madonna ha alleviato o alleggerito i pesi del Popolo di Dio (…) anche attraverso la diminuzione del tempo inclemente e tempestoso”.

Curiosamente, il grande incendio di Peshtigo si spense nel 12° anniversario di una delle apparizioni, il 9 ottobre.

Rex Teodosio 3 gennaio 2018

Articoli correlati

Un sondaggio rileva che ci vuole fede per credere nel cambiamento climatico

Il vescovo Dupanloup sfrutta la sua nomina all’Accademia di Francia per complottare nuovamente contro gli Ultramontani

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.