Infine, Il Mio Cuore Immacolato Trionferà!

4La mezzaluna che rubò il Natale

La mezzaluna che rubò il Natale

Le autorità comunali di Bruxelles hanno annunciato che il tradizionale albero di Natale non sarà esposto nelle pubbliche piazze per timore che possa offendere la minoranza musulmana della popolazione.

Sembra che la follia della correttezza politica stia raggiungendo un apice frenetico. Ora, qualsiasi riferimento al cristianesimo non sarà tollerato dai liberali “di mentalità aperta”. La consigliera di Bruxelles Bianca Debaets ha detto ai giornalisti che una “discussione fuori luogo” sulla sensibilità religiosa ha portato la città a rimuovere il tradizionale albero di Natale e a sostituirlo con una scultura “invernale”. Per sottolineare ulteriormente il suo punto, ha osservato che qualsiasi manifestazione cittadina non deve essere definita “Natale”. Bruxelles ha rimosso un simbolo cristiano e lo ha sostituito con uno secolare, anche se non è chiaro cosa simboleggia il nuovo display.

“Ho il sospetto che il riferimento alla religione cristiana sia stato il fattore decisivo”, ha detto ai giornalisti riguardo alla decisione di sostituire l’albero. “Per molte persone che non sono cristiane, l’albero lì è offensivo”. Restano le parole vuote così spesso pronunciate dalla sinistra quando bruciano una bandiera: “è solo un pezzo di stoffa”. Eppure non si sentirà da questi stessi liberali l’argomentazione secondo cui quest’albero è “solo un albero”.

Se si portasse alle ultime conseguenze la logica delle argomentazioni del consiglio comunale di Bruxelles, non c’è nulla che non possa essere vietato. L’intero mondo materiale è simbolico, in una certa misura, di ideali o principi astratti. L’architettura, ad esempio, è piena di costruzioni simboliche per trasmettere i principi, buoni o cattivi, che gli architetti vogliono rappresentare. Allo stesso modo, qualsiasi forma d’arte o moda fa uso di simboli.

Il fattore chiave in questo caso è che il simbolismo è cristiano, cosa che queste persone dalla mentalità liberale trovano discutibile e gridano che è offensivo. È difficile capire perché l’albero sia offensivo. Secondo Merriam-Webster i sinonimi di offensivo sono: abominevole, abominevole, spaventoso, orribile, disgustoso, disgustoso, terribile, malvagio, disgustoso, disgustoso, grossolano, orrendo, orrendo, orribile, orribile, ripugnante, cattivo, nauseante, nauseabondo, disgustoso, nocivo, odioso, osceno, odioso, rancido, repellente, ripugnante, ripugnante, rivoltante, scandaloso, scioccante, disgustoso e brutto. In qualche modo, è uno sforzo enorme di immaginazione concludere che un albero di Natale innocente e meraviglioso che delizia così tanto i bambini sia offensivo.

L’atto di rimozione dell’albero di Natale a Bruxelles non è che un ulteriore esempio dell’assalto globale contro Nostro Signore Gesù Cristo e tutto ciò che Lo rappresenta. Il risultato di questo comportamento insano, favorito dalla correttezza politica, è concludere che la guerra contro il Natale è, beh, in mancanza di una parola più appropriata, offensiva.

Giovanni Horvat II 3 dicembre 2012

Articoli correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.