Infine, Il Mio Cuore Immacolato Trionferà!

4La festa dell’Assunta

L’Assunzione fu un bellissimo favore che Dio concesse a Sua Madre. Tutto cominciò quando la Madonna morì molto dolcemente. La sua morte è comunemente chiamata dormizione della Madonna perché la grazia con cui passò da questa vita e il breve tempo trascorso prima della sua risurrezione, fecero sembrare la sua morte più un sogno. Dopo la morte, la Madonna resuscitò, a imitazione di Nostro Signore Gesù Cristo. Dio poi l’assunse in corpo e anima in Cielo, alla presenza degli Apostoli e di numerosi fedeli.

L’Assunta è stata una vera glorificazione della Madonna davanti agli occhi degli uomini e tale rimarrà fino alla fine del mondo. Tuttavia si trattava di una mera prefigurazione della gloria che avrebbe ricevuto in Cielo.

Per beneficiare pienamente di questo mistero, faremo una “composizione di luogo”, secondo il metodo di sant’Ignazio. Quindi immagineremo come è avvenuta l’Assunzione. In questo siamo liberi di ricostruire l’evento nel modo più conforme alla nostra pietà, perché non esistono descrizioni dettagliate di esso.

100 anni dopo: arrivare al nocciolo del messaggio di Fatima

Cominciamo allora immaginando gli Apostoli, riuniti davanti al corpo della Madonna, in ginocchio in preghiera. La presenza di tutti i principi della Chiesa rendeva l’atmosfera ineffabile, nobile, sublime e raccolta. I loro volti imitavano quelli trovati nei dipinti del Beato Angelico.

La festa dell'Assunta
Il professor de Oliveira amava molto le opere d’arte del Beato Angelico.

Nel frattempo, gli Angeli del Cielo si stavano lentamente radunando e riempiendo la corte celeste. Anche i loro volti erano come quelli ritratti dal Beato Angelico. Il Paradiso Empireo era pieno dei colori più diversi, ma sfumati, che si irradiavano in modo tale da creare una scena davvero incomparabile.

Certamente le cose sarebbero potute andare così, perché se la Madonna ha potuto riempire il cielo di colori così diversi durante il miracolo del sole a Fatima, perché non avrebbe potuto riempire il Cielo di colori nel giorno della sua Assunzione?

La sua anima scese sulla terra e si riunì al suo corpo, rivitalizzandolo. Poi si alzò, anima e corpo, mentre cresceva il rispetto e il raccoglimento di tutti coloro che la circondavano. La somiglianza fisica tra lei e Nostro Signore, come madre e Figlio, era più evidente del solito. Anche il Salvatore stava davanti a lei, trasfigurato, e sempre più si comunicava a lei.

Di conseguenza, la sua maestà e regalità aumentarono insieme alla sua gentilezza materna. Tutto ciò che di lei c’era di più intimo si manifestava in modo supremo in quel momento.

Alcuni Angeli – forse i più splendidi del Cielo – si avvicinarono e cominciarono a sollevarla verso l’alto. Mentre lei si alzava lentamente, i cieli si trasformavano meravigliosamente, finché a poco a poco ritornarono al loro stato normale e i testimoni si dispersero con una sensazione simile a quella che avevano provato quando Nostro Signore era asceso.

Erano pieni di riverenza e timore reverenziale. L’evento aveva mostrato loro che la Madonna era più grande di qualunque cosa avessero osato immaginare. Tuttavia, la loro ammirazione era già paralizzata dal profondo desiderio per la loro regina materna, che non sarebbe più stata con loro.

La festa dell'Assunta
L’Assunta è stata una vera glorificazione della Madonna davanti agli occhi degli uomini e tale rimarrà fino alla fine del mondo. Tuttavia si trattava di una mera prefigurazione della gloria che avrebbe ricevuto in Cielo.

Intanto in Paradiso cominciava appena il trionfo della Madonna. Tutta la Chiesa trionfante l’accolse, soprattutto San Giuseppe. Nostro Signore l’ha accolta e la Santissima Trinità l’ha incoronata Regina del Cielo e della Terra.

Questi due aspetti mostrano la glorificazione della Madonna davanti alla Chiesa Trionfante e Militante. E che dire della sofferenza della Chiesa?

Certamente anche le anime del Purgatorio furono inondate di grazie. Non è troppo audace supporre che quel giorno la Regina del Cielo li portò in Cielo la maggior parte. C’era quindi esuberanza in tutta la Chiesa.

Credo che qualcosa di simile si ripeterà all’inizio del Regno di Maria, profetizzato da san Luigi di Montfort, quando vedremo il mondo trasformato e la gloria della Madonna risplendere sulla terra.

Scopri tutto sulle profezie di Nostra Signora del Buon Successo sui nostri tempi

Il suo regno inizierà con meravigliosi giorni di grazie, come raramente se ne sono visti prima, se non mai. La magnificenza della Madonna deve essere così proiettata davanti agli occhi degli uomini. Per capirne il motivo, basti pensare alle straordinarie celebrazioni che gli uomini hanno preparato per i leader di guerra vittoriosi nel corso della storia.

Ad esempio: l’enorme parata di telescriventi data per il generale MacArthur nel 1951 e le tremende feste che i romani prepararono per i generali vittoriosi dimostrano che gli uomini capiscono che la gloria di un conquistatore deve essere resa manifesta.

Poiché Nostro Signore è infinitamente più generoso degli uomini e la vittoria della Madonna sarà maggiore di quella di qualunque vincitore, Egli certamente inaugurerà il suo trionfo in un modo incommensurabilmente più grande di queste celebrazioni. La sua gloria risplenderà davanti agli uomini come avvenne durante l’Assunzione.

La festa dell'Assunta
Tutta la Chiesa trionfante l’accolse, soprattutto San Giuseppe. Nostro Signore l’ha accolta e la Santissima Trinità l’ha incoronata Regina del Cielo e della Terra.

Dovremmo meditare su questo mentre ci avviciniamo alla festa dell’Assunzione della Madonna. Consideriamo anche quale virtù chiederle in questo santo giorno. Certamente ognuno dovrebbe chiedere la virtù che più gli manca. Ciò però non ci impedisce di chiedere alla Madonna il senso della sua gloria e la comprensione che tutto nel Creato rappresenta il suo splendore.

Poiché Lei è la più alta espressione creata di Dio, dovremmo lottare per difendere e sforzarci di stabilire la più alta espressione possibile del suo spirito sulla terra. Questo ci renderà veri cavalieri e crociati della Madonna, in lotta per la sua gloria sulla terra. Credo che questa sia la virtù più propria da chiedere nella festa dell’Assunzione della Madonna.

Il testo precedente è tratto da una conferenza informale tenuta dal professor Plinio Corrêa de Oliveira il 14 agosto 1965. È stato tradotto e adattato per la pubblicazione senza la sua revisione. – Ed.

Plinio Corrêa de Oliveira 15 agosto 2008

Articoli correlati

Il certificato di nascita di una nuova Chiesa?

Ecco tre modi per esercitare la tua fede negli affari

Intervista: Il documento conclusivo del sinodo contiene un “progetto” per una nuova Chiesa?

La piccola Indi Gregory ha perso la battaglia con i burocrati britannici, ma ha vinto la vita eterna

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.