Infine, Il Mio Cuore Immacolato Trionferà!

3Lasciamo parlare Papa Francesco

Lasciamo parlare Papa Francesco
Lasciamo parlare Papa Francesco

Da mesi si moltiplicano le notizie di prelati cattolici che si esprimono a favore delle cerimonie che benedicono l’unione tra persone dello stesso sesso. Due delle più recenti dichiarazioni di questo tipo provengono dal neo nominato arcivescovo di Dublino (Irlanda) e dal vescovo di Magonza (Germania). Entrambi hanno aggiunto ipocritamente di sostenere queste cerimonie purché non diano l’impressione di un matrimonio.

Da parte sua, Papa Francesco si è pronunciato a favore del riconoscimento giuridico delle unioni tra persone dello stesso sesso, ma non ha nulla a che fare con la possibilità di conferire a tali unioni una benedizione religiosa. Ora un evento scandaloso avvenuto nella sua nativa Argentina non permette più al cauto silenzio del pontefice di perdurare.

Il quotidiano argentino La Voz riferisce che il 6 febbraio un uomo e un uomo “transgender” (che si comporta come una “donna”) si sono sposati in chiesa “durante una cerimonia religiosa con tutti gli ornamenti tradizionali del culto cattolico”. La cerimonia si è svolta presso la parrocchia di Nostra Signora della Merced, situata nel centro di Ushuaia, capoluogo della provincia della Terra del Fuoco.

Scopri tutto sulle profezie di Nostra Signora del Buon Successo sui nostri tempi

Diverse circostanze aggravanti rendono questo atto particolarmente simbolico:

  • I “parti contraenti” sono due figure di spicco del governo provinciale. Uno è il segretario provinciale all’Istruzione e l’altro è il sottosegretario alla Diversità.
  • Alla cerimonia hanno partecipato il governatore provinciale e diversi membri del gabinetto.
  • Era presente anche l’ex governatore, sotto il cui mandato nel 2009 è stato celebrato il primo “matrimonio” tra persone dello stesso sesso in America Latina.
  • L’atto religioso era officiato dal parroco e non da un sacerdote secondario o sconosciuto.
  • Sia la parrocchia che il parroco sono gestiti dai Salesiani, la principale congregazione religiosa della Terra del Fuoco. Pertanto, la chiesa è un edificio centrale e importante nella capitale.
  • Durante la cerimonia è stato letto il Vangelo e durante la cerimonia sono stati recitati un Padre Nostro e un’Ave Maria, mentre «gli sposi si sono scambiati la loro promessa di fedeltà».
  • Secondo la stampa, gli “sposi” hanno ricevuto la Santa Comunione.
  • L’uomo “transgender” che interpreta la “sposa” ha dichiarato all’agenzia di stampa Telam: “Questo è un momento molto significativo per la comunità LGBTIQ+ perché questo posto ci è stato negato, come tante altre cose. Ecco perché lo consideriamo un atto di riconciliazione e di ritorno alla casa di Dio”.

La scienza conferma: gli angeli portarono la casa della Madonna di Nazareth a Loreto

Lo stesso uomo “transgender” ha inoltre affermato che “Naturalmente [il parroco] si è consultato con l’ufficio vescovile”. In un successivo comunicato, il vescovo ha affermato di “non aver autorizzato la cerimonia religiosa” e che il celebrante “è stato opportunamente ammonito”. Tuttavia, ha aggiunto in modo criptico, «mentre accompagniamo tutte le persone senza eccezione nel loro legittimo desiderio di ricevere la benedizione di Dio, constatiamo che in questo caso non esisteva il sacramento del matrimonio come la Chiesa crede e sostiene».

Poiché il Papa è argentino, tutti sanno che segue da vicino tutto ciò che accade nel suo Paese natale. Sia l’opinione cattolica che quella pubblica potrebbero interpretare il suo silenzio su questa cerimonia scandalosa e sacrilega come una tacita approvazione di quanto accaduto.

Lasciamo parlare Papa Francesco.

José Antonio Ureta 22 febbraio 2021

Articoli correlati

Papa Francesco e il “conflitto globale” nel 2024

Dove porterà la Chiesa il prossimo Sinodo sulla sinodalità?

Perché Papa Francesco prende di mira i cattolici americani?

Mettere in discussione l’evoluzione della dottrina e della morale di Papa Francesco non è né ideologia né arretratezza, ma rimanere saldi nella fede

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.