Infine, Il Mio Cuore Immacolato Trionferà!

1Comprendere le profezie per il nostro tempo

Sant’Agostino diceva che dobbiamo pregare come se tutto dipendesse da Dio e lavorare come se tutto dipendesse da noi. Così, oltre alla preghiera, ciascuno di noi ha l’obbligo di agire. Prima di poter intraprendere l’azione appropriata, tuttavia, è necessario essere informati – sulla Fede e sulle profezie che Dio invia per guidarci. San Tommaso ci dice che Dio manda profeti ad ogni generazione, non per darci una nuova dottrina, ma per ricordarci cosa dobbiamo fare per salvare le nostre anime. I profeti possono anche servire a ricordarci ciò che i dirigenti della Chiesa potrebbero trascurare o dimenticare.

San Paolo ci dice: “Non spegnete lo spirito. Non disprezzare le profezie. Ma prova ogni cosa; conserva ciò che è buono” (1 Tessalonicesi 5:19-21). Dio manda i profeti per riportare un mondo smarrito sulla retta via, e noi non dobbiamo disprezzare la profezia che Dio ci ha inviato tramite i Suoi profeti.

La Madonna di Fatima ci ha dato profezie per il nostro tempo: profezie che si stanno compiendo davanti ai nostri occhi. Ad esempio, la Madonna predisse che se le persone non avessero emendato la propria vita, durante il regno di Pio XI sarebbe iniziata una terribile guerra. Oltre ad avvertire le persone di correggere la propria vita e chiedere perdono per i propri peccati, la Madonna ha offerto un modo meraviglioso per evitare la punizione della guerra: la solenne Consacrazione della Russia al Suo Cuore Immacolato. Tuttavia, né le persone hanno emendato le loro vite, né la Consacrazione è stata compiuta, e ne sono risultate la Seconda Guerra Mondiale e la serie di guerre che l’hanno seguita (Corea, Vietnam, Iraq, Kuwait, ecc.). E altre guerre continuano ora e nel futuro – tutto perché ignoriamo le richieste della Madonna di Fatima.

Alcuni critici, tra cui padre Edouard Dhanis, hanno sostenuto che la profezia di Suor Lucia secondo cui la “grande guerra” sarebbe iniziata durante il regno di Pio XI non era corretta. Fanno questa affermazione perché, come dicono, la seconda guerra mondiale “cominciò” con l’invasione tedesca della Polonia il 1° settembre 1939 – come si crede ampiamente ed erroneamente – quando Pio XII, non Pio XI, era papa. Pio XI morì il 10 febbraio 1939 e Pio XII fu insediato come Vescovo di Roma il 12 marzo 1939.

Suor Lucia, tuttavia, ha sostenuto che la seconda guerra mondiale, in verità, è iniziata durante il regno di Pio XI. “L’annessione dell’Austria ne è stata l’occasione”, ha spiegato. L’invasione dell’Austria (marzo 1938), l’annessione della Cecoslovacchia, la formazione di alleanze militari e la decisione di invadere la Polonia furono l’inizio della guerra, sebbene la guerra non fosse stata ancora ufficialmente dichiarata. Tutti questi eventi si sono verificati durante il pontificato di Papa Pio XI.

Inoltre, nella notte tra il 25 e il 26 gennaio 1938 si verificò la “notte illuminata da una luce sconosciuta”, che secondo la Madonna avrebbe segnalato l’arrivo della “grande guerra”. fiammata di un gigantesco incendio, ha riempito il cielo della sera ed è stato visto in tutta Europa e persino in alcune parti del Nord America e del Nord Africa. Era determinato a essere un’aurora boreale straordinaria. Suor Lucia espresse delle riserve su questo, ma scrisse nella sua terza memoria il 31 agosto 1941 che, indipendentemente dalla causa a cui si potesse attribuire la luce, “Dio si è servito di questo per farmi capire che la Sua giustizia stava per colpire le nazioni colpevoli …”

Durante la stessa notte in cui il grande segno apparve nel cielo, nella prigione Lubianka di Mosca un uomo di nome Kristian Rakovsky veniva interrogato dal capo degli interrogatori di Josef Stalin. Durante l’interrogatorio Rakovsky ha rivelato il piano della Germania per dominare l’Europa. Ha proposto che l’Unione Sovietica si unisse alla Germania in un’invasione della Polonia, che avrebbe portato alla rappresaglia dell’Europa contro la Germania e non l’Unione Sovietica. Secondo il piano di Rakovsky, Francia e Inghilterra si sarebbero logorate a vicenda, dopodiché l’Unione Sovietica si sarebbe rivoltata contro la Germania e avrebbe raccolto il bottino di guerra. Questa fatidica intervista è iniziata nello stesso momento in cui la luce sconosciuta nel cielo stava iniziando a svanire. Ne risultò l’istigazione e la partecipazione alla guerra da parte dell’Unione Sovietica, e il piano di Rakovsky fu realizzato con grande vantaggio dell’Unione Sovietica. Di nuovo,1

La Madonna ha anche avvertito che se la Russia non fosse stata consacrata al suo Cuore Immacolato come da lei richiesto, la Russia avrebbe diffuso i suoi errori in tutto il mondo. Sfortunatamente, stiamo ancora aspettando la corretta consacrazione della Russia, e stiamo assistendo alla diffusione dei molteplici errori della Russia, che la Madonna ha avvertito causerebbero “guerre e persecuzioni contro la Chiesa. I buoni saranno martirizzati, il Santo Padre dovrà molto soffrire, varie nazioni saranno annientate”. Di queste profezie, tutte si sono avverate, almeno in parte, e continuano ad affliggerci, tranne l’annientamento delle nazioni, che potrebbe colpirci molto presto. Gli errori della Russia hanno colpito tutti noi, e includono i crimini dell’aborto e della pornografia, e il rifiuto di Dio a tutti i livelli – da parte di individui (che forse non tutti diconoche Dio non esiste, ma tuttavia vivi come se Dio non esistesse), i governi (che hanno decretato che Dio non ha posto al di fuori della sfera privata o all’interno degli edifici religiosi) e la società (in cui le leggi di Dio sono continuamente violate e persino la moralità di base è trattata con disprezzo). Il rifiuto di Dio costituisce il fondamento del comunismo. (Per ulteriori informazioni su questo, vedere ” Counting the Cost “, The Devil’s Final Battle , Capitolo 15.)

Il Messaggio di Fatima, ha affermato Papa Giovanni Paolo II, è più urgente e attuale che mai. Così noi, ai quali sono dirette le profezie e le richieste di Fatima, siamo obbligati a prestare loro attenzione, obbedire, riflettere su di esse e pregare per la grazia di comprenderle. Se lo faremo, saremo maggiormente in grado di vivere la nostra Fede e il Messaggio di Fatima della Madonna.

Appunti:

1. Per un testo dell’intervista a Rakovsky, vedi Manifold, Deirdre, Firinne Publications, Galway, Ireland, 1993, pp. 26-52. Verso il governo mondiale: nuovo ordine mondiale

Fonte: Il Centro di Fatima

Lascia un commento